Anno Accademico: 2010-2011
:: Ricerca ::
Titolatura
Docente
Settore disciplinare
Corso di laurea
Iscrizione on line Appelli d'esame Avvisi
:: Insegnamento :: Letteratura inglese 1
Titolatura Letteratura inglese 1
CDS Lingue e Letterature Straniere (DM 270)
Docenti Biancamaria Rizzardi
Tipo di insegnamento Corso
Codici/crediti Modulo unico:059LL cfu:9
Settore scientifico - disciplinare L-LIN/10 Letteratura inglese
NoteIl corso è rivolto agli studenti del curriculum B.
Periodo lezioniAnnuale
Commissione: MembriNugnes, Ciompi
Commissione: SupplentiBardotti, Giovannelli, Tchernichova
Titolo - modulo A o unico “Incontrare e innamorarsi del “monster of the island, a most delicate monster”, (6 CFU)

Argomento: Modulo ATra i vari percorsi che hanno caratterizzato il formarsi, l'evolversi e la definizione della categoria del mostruoso, il corso si propone di ripercorrerne principalmente due:
a) il primo coincide con la reazione, reiterata in epoche diverse ma secondo modalità alquanto affini, dell’uomo all'incontro con il mostro identificato in un essere dalle sembianze solo parzialmente umane (a partire dal Calibano di Shakespeare, sino ai protagonisti di The Satanic Verses di Rushdie) e spesso legato direttamente o simbolicamente all’espansione coloniale dell’Inghilterra;
b) il secondo percorso vuole riflettere sul desiderio e l'attrazione fatale per il diverso, uomo o donna che sia, che spinge i personaggi a oltrepassare i confini morali e etici delle norme legittimate dalle diverse società in cui vivono, utilizzando l'eros come strumento privilegiato di eversione.
In entrambi i casi la dimensione polisemica del mostro come costrutto culturale e letterario si definisce rispetto al concetto occidentale di norma e, per l’attrazione che esso esercita, continua a mettere in discussione la categoria stessa di mostruoso.
Testi: Modulo ATesti primari:

W. Shakespeare, The Tempest, (The Annotated), Yale University Press, 2006
R. Kipling, “The Mark of the Beast”, in Collected Stories, ed. by Robert Gottlieb, London, Everyman's Library, 1994
R.L. Stevenson Dr Jekyll and Mr Hyde, London, Penguin, 1985
J. Conrad, Heart of Darkness, London, Norton, 2006
Rushdie, The Satanic Verses, New York, Viking, 1989

Bram Stoker, Dracula, London, Penguin, 1992
Emily Bronte, Wuthering Heights, London, Palgrave, 2003
Christina Rossetti, "Goblin Market", in The poetical works of Christina Georgina Rossetti / with memoir and notes, & c., by William Michael Rosetti, London, Macmillan, [1904]
Christina Rossetti. "Speaking Likenesses", in Forbidden Journeys: Fairy Tales by Victorian Women Writers, ed. by N. Auerbach, 1993.
Swinburne, “Laus Veneris”, in Poesie e Ballate/Poems and Ballads, Mursia, 1990
Stephenie Meyer, Twilight, New York, Little, 2005, capp. 1-7.
Beth Fantaskey, Jessica’s Guide to Dating on the Dark Side, New York, Harcout, capp. 1-6, 33.


Testi secondari obbligatori:
S. Albertazzi, Lo sguardo dell’Altro, Carocci, 2000 in particolare pp. 11-33.
N. Auerbach, Woman and the Demon, Harvard University Press, 1982, in particolare capito I.
S. Bassi, "The Satanic Verses come romanzo di (de)formazione", in Transiti letterari e culturali, a cura di Giuseppe Sertoli, Trieste, EUT, pp.471-482.
R.A. Brower, “The Mirror of Analogy”, in The Tempest. A Case Study in Critical Controversy, edited by G. Graff, 2000, pp. 253-75.
E. Burke, A Philosophical Enquiry, Oxford and New York, OUP, 1998, pp-1-36
J. Cohen, (ed.), Monster Theory: Reading Culture, Minneapolis and London,
University of Minnesota Press, 1996 (capitoli da segnalare a lezione)
N. Lie, T. D'haen, Constellation Caliban, Amsterdam, Rodopi, 1997, pp. 1-60.
F. Marucci, Il Vittorianesimo, Liguori, 2009, in particolare pp. 295-319 e 365-397.
Elizabeth MILLER, “Getting to know the Undead”: Bram Stoker, Vampires and Dracula, in Vampires. Myths and Metaphors of Enduring Evil. DAY, Peter (Ed.), Amsterdam/New York, NY, 2006, XIV, 243
C. Pagetti, O. Palusci, Delicate Monsters, Cisalpino, 2007, in particolare pp. 73-106 e 137-150.
B. Rizzardi, ”L’immagine della donna demoniaca nell’opera di Swinburne”, in Fantasie Preraffaellite, Bulzoni, 1995, pp.101-125
B. Rizzardi, Aracne, Urbino, Quattroventi, 1999, pp. 115-146.
A. Warwick, "Vampires and Empire: Fear and Function of the 1890s", pp. 20
sgg., in Ledger and McCracken (ed.), Cultural Politics at the "fin de
siècle"

Ulteriori indicazioni verranno fornite durante il lavoro seminariale svolto insieme agli studenti

Titolo - modulo BCorso propedeutico allo studio della storia della letteratura e all'analisi dei testi. (3 CFU)
Argomento: Modulo BIl corso (3 CFU) consiste in un ciclo di lezioni, tenuto da vari docenti sia nel I che nel II semestre, su una serie di argomenti topici della storia letteraria inglese e su una scelta di testi canonici.
Testi: Modulo BGli studenti sono tenuti ad acquisire adeguate conoscenze sullo sviluppo diacronico della Letterature inglese a partire dal XVIII secolo. A tal fine si consiglia l’uso, a scelta, dei seguenti manuali:
P. Bertinetti (a cura di), Storia della letteratura inglese, Torino, Einaudi 2000, voll. I e II.
A. Sanders, The Short Oxford History of English Literature, Oxford, Clarendon Press, 1996 (trad. it. Storia della letteratura inglese, a cura di A. Anzi, Milano, Mondatori, 2001.)

Gli studenti sono inoltre tenuti a leggere in lingua originale i seguenti testi:

S. Richardson, Pamela or Virtue Rewarded, Letters I-XXXI, World’s Classics, O.U.P.
H. Fielding, Tom Jones, Part I, Books I-VI, World’s Classics, O.U.P.
M. Shelley, Frankenstein, World’s Classics, O.U.P
A. Pope, The Rape of the Lock, Book I *
J. Gay, The Beggar’s Opera **
W. Wordsworth, Daffodils
S.T. Coleridge, The Rime of the Ancient Mariner *
Lord Byron, She Walks in Beauty *
P. B. Shelley, Ozymandias, Ode to the West Wind *
J. Keats, Ode to a Nightingale, Ode on a Grecian Urn *
C. Dickens, Great Expectations, Harmondsworth, Penguin
T. Hardy, Tess of the d’Urbervilles, World’s Classics, O.U. P.
M. Arnold, Dover Beach *
A.Tennyson, The Lady of Shalott **
O. Wilde, The Importance of Being Earnest *
G.B. Shaw, Mrs Warren’s Profession, Harmondsworth, Penguin
S. Beckett, Happy Days, London, Faber and Faber
H. Pinter, No Man’s Land, London, Faber and Faber
V. Woolf, To the Lighthouse, Harmondsworth, Penguin
T. S. Eliot, The Love Song of A.J. Prufrock, Marina *
E. Pound, In a Station of the Metro, Erat Hora
J. Barnes, A History of the World in 10 ½ Chapters, Jonathan Cape, London
D.Walcott, "The Schooner Flight", in Selected Poems, New York, Farrar, 2008.

N.B. I testi contrassegnati con un asterisco (*) sono contenuti in The Arnold Anthology of British and Irish Literature in English, R. Clark, T. Healy (eds.), London, Arnold, 1997; i testi contrassegnati con due asterischi (**) sono contenuti in F. Kermode, J. Hollander (eds.), The Oxford Anthology of English Literature, London, New York, Oxford U.P., 1973, vol. II

Letture critiche obbligatorie:
F. Brioschi, C. Di Girolamo, M. Fusillo, Introduzione alla letteratura, Carocci, Roma, 2003.
F. Gozzi, La tradizione letteraria inglese dalle origini alla fine del ‘900, Edizioni ETS, Pisa 2009,
Eventuali indicazioni per non frequentantiIn aggiunta a quanto sopra, gli studenti non frequentanti dovranno leggere in lingua originale anche i seguenti testi:

D. Defoe, Robinson Crusoe, Harmondsworth, Penguin
O. Goldsmith, She Stoops to Conquer, New Mermaids
G. Eliot, Silas Marner, Harmondsworth, Penguin
J. Joyce, Dubliners, Penguin
Modalità d'esameLa verifica delle competenze acquisite dallo studente consiste in un colloquio orale unico all'interno delle regolari sessioni d'esame. Gli studenti avranno, a loro scelta, la possibilità di costenere l'esame in due sessioni separate: colloquio parziale (modulo A) + esame finale (parte istituzionale e letture).
Prossimi appelli Da settembre 2014 le iscrizioni si raccolgono dal portale esami di ateneo

Ultimo aggiornamento: 9/12/2010


Home Altri anni accademici Operatori Docenti
Tutte le informazioni contenute in questo sito sono a disposizione del pubblico solo per uso privato. E' espressamente vietata la riproduzione totale o parziale a fini commerciali di testi e immagini qui pubblicati.