Anno Accademico: 2011-2012
:: Ricerca ::
Titolatura
Docente
Settore disciplinare
Corso di laurea
Iscrizione on line Appelli d'esame Avvisi
:: Insegnamento :: Laboratorio di Lingua Inglese A
Titolatura Laboratorio di Lingua Inglese A
CDS Discipline dello spettacolo e della comunicazione, Lettere (DM 270)
Docenti Sabrina Noccetti
Tipo di insegnamento Corso
Codici/crediti Modulo unico:284LL cfu:6
Settore scientifico - disciplinare L-LIN/12 Lingua e traduzione - Lingua inglese
NoteCondiviso con il Laboratorio di Lingua inglese C del CDS in Lettere.
Periodo lezioniPrimo semestre
OrarioPrimo semestre Martedì 14:0-16:0 R4 Aula 4 Palazzo Ricci III piano Inizio lezioni Martedi 27 Settembre 2011
Primo semestre Mercoledì 12:0-14:0 R4 Aula 4 Palazzo Ricci III piano
Primo semestre Giovedì 10:0-12:0 R4 Aula 4 Palazzo Ricci III piano
Commissione: MembriPacinotti Lia
Beccone Simona
Titolo - modulo A o unicoWriting in English: text types functions and main linguistic features
Argomento: Modulo AIl laboratorio si propone di offrire agli studenti le competenze e le abilità necessarie per la comprensione, l’analisi e la produzione di testi in lingua inglese.
Il corso sarà dedicato ad un’attenta disamina dei principali tipi testuali riguardanti la dicotomia testo artistico/fictional (narrativo: short stories) / testo non artistico/factual: Recount, Procedure, Explanation, Exposition (nella forma di presentazione orale e scritta), Description, Report. Successivamente, si procederà con l’analisi sistematica linguistica e formale degli elementi costitutivi dei vari tipi di testi, con attenzione alle caratteristiche lessicali, sintattiche, strutturali, e funzionali. In questa fase, la pratica di laboratorio consisterà nella lettura e analisi di testi rappresentativi dei singoli tipi testuali proposti.
Una parte del corso sarà dedicata al ripasso di quelle strutture della lingua inglese che servono per l’analisi delle diverse tipologie di testo.
Testi: Modulo A1) Dizionari consigliati:
- è fortemente consigliato l’uso dei dizionari monolingue, come il Collins, l’Oxford, o il Longman;

2) Grammatiche consigliate:
- R. MURPHY, English Grammar in Use, Cambridge University Press, Cambridge (UK), 2004.

3) Testi primari:
La docente, di volta in volta, fornirà il materiale che potrà essere scaricato dal sito di Omero prima di ogni lezione. Tutto il materiale sarà poi raccolto in una dispensa.

4) Testi secondari:
I testi di riferimento, il cui elenco completo e definitivo sarà specificato con maggiore precisione al termine del corso, saranno principalmente i seguenti:

1) BAILEY, S. Academic Writing. A Handbook for International Students, Routledge, London and New York, 2003.

2) CORY, H. Advanced Writing with English in use. OUP, Oxford (1999).

3) DE BEAUGRANDE, R. and W. U. DRESSLER, Introduction to Text Linguistics, Longman, London and New York, 2001 (1982).

4) HALLIDAY, M. A. K.and R. HASAN, Cohesion in English, Longman, London, 1976.

5) HALLIDAY, M. A. K. Language as Social Semiotics, Edward Arnold, London, 1978.

6) HALLIDAY, M. A. K. Introduction to Functional Grammar, Edward Arnold, London, 1985.

7)LUDBROOK, G. English for History and Philosophy, Cafoscarina. Venezia, 2000.

8) MARTIN, J. R. Factual Writing: Exploring and Challenging Social Reality, OUP, Oxford, 1989.
Bibliografia di riferimento1) BAILEY, S. Academic Writing. A Handbook for International Students, Routledge, London and New York, 2003.

2) CORY, H. Advanced Writing with English in use. OUP, Oxford (1999).

3) DE BEAUGRANDE, R. and W. U. DRESSLER, Introduction to Text Linguistics, Longman, London and New York, 2001 (1982).

4) HALLIDAY, M. A. K.and R. HASAN, Cohesion in English, Longman, London, 1976.

5) HALLIDAY, M. A. K. Language as Social Semiotics, Edward Arnold, London, 1978.

6) HALLIDAY, M. A. K. Introduction to Functional Grammar, Edward Arnold, London, 1985.

7)LUDBROOK, G. English for History and Philosophy, Cafoscarina. Venezia, 2000.

8) MARTIN, J. R. Factual Writing: Exploring and Challenging Social Reality, OUP, Oxford, 1989.
Eventuali indicazioni per non frequentantiI non frequentanti devono contattare il docente (anche per posta elettronica) per concordare il programma da presentare all'esame orale.
Modalità d'esameLa prova finale di profitto è orale e consiste nella verifica dell’effettiva acquisizione, da parte del candidato, delle competenze teoriche.
La prova orale consisterà nella lettura, commento e analisi dei vari tipi testuali proposti, sulla base dei presupposti teorici e metodologici ampiamente illustrati durante il corso. Oppure, in alternativa, si propone di scrivere un testo (selezionando uno dei tipi testuali proposti ed analizzati nel corso delle lezioni) e presentarlo in lingua inglese in sede d'esame, motivando le scelte strutturali e linguistiche fatte per la sua stesura.
Prossimi appelli Da settembre 2014 le iscrizioni si raccolgono dal portale esami di ateneo

Ultimo aggiornamento: 27/7/2011


Home Altri anni accademici Operatori Docenti
Tutte le informazioni contenute in questo sito sono a disposizione del pubblico solo per uso privato. E' espressamente vietata la riproduzione totale o parziale a fini commerciali di testi e immagini qui pubblicati.