Anno Accademico: 2011-2012
:: Ricerca ::
Titolatura
Docente
Settore disciplinare
Corso di laurea
Iscrizione on line Appelli d'esame Avvisi
:: Insegnamento :: Epistemologia delle scienze umane
Titolatura Epistemologia delle scienze umane
CDS Lingue e Letterature Straniere (DM 270)
Docenti Carlo Tonna
Tipo di insegnamento Corso
Codici/crediti Modulo unico:313MM cfu:6
Settore scientifico - disciplinare M-FIL/02 Logica e filosofia della scienza
Periodo lezioniAnnuale
OrarioSecondo semestre Lunedì 10:0-12:0 FIL-Bar Aula F. Barone - Filosofia * Inizio lezioni: 27/02
Secondo semestre Mercoledì 12:0-13:30 FIL/1 Aula 1, Dip. di Filosofia, v. P.Paoli
Secondo semestre Venerdì 12:0-13:30 R2 Aula 2 Palazzo Ricci, II piano
Commissione: MembriTONNA
CAZZANIGA

Commissione: SupplentiRAMOINO
BELGRADO
WOLKENSTEIN BRACCINI
Titolo - modulo A o unicoRiso e conoscenza: un aspetto della pregnanza umanistica del pensiero freudiano

Argomento: Modulo AIl modulo intende indicare le potenzialità dell'approccio freudiano nella filosofia dell'arte e nella critica letteraria: è inoltre propedeutico a una definizione dell'umano come soggettività emergente da relazioni di senso.
"L'uomo vive ordinariamente sotto il segno della contraddizione, ma è ben difficile, forse impossibile che gli riesca mai davvero di guardare anche una sola contraddizione fissamente. La grande letteratura, come il modesto motto di spirito, gli fa vincere in modo momentaneo questa impossibilità grazie a una mediazione, tragica o comica, di piacere: parente in ciò della psicoanalisi, scienza che all'uomo dovrebbe insegnare come vincerla in modo perpetuo, senza nessun aiuto migliore che l'amore stesso di guardare fissamente in faccia ad ogni aspetto della realtà" (Francesco Orlando).

Testi: Modulo A6 CFU
1) Sigmund Freud, Il motto di spirito e la sua relazione con l'inconscio, Torino: Boringhieri.
2) Henri Bergson, Il riso. Saggio sul significato del comico, Roma-Bari: Laterza.
3) Luigi Pirandello, L'umorismo e altri saggi, Firenze: Giunti, [limitatamente alle pp. 110-147: Parte seconda. Essenza, caratteri e materia dell'umorismo].
4) Giulio Ferroni, Il comico nelle teorie contemporanee, Roma: Bulzoni.

5 CFU
1) Sigmund Freud, Il motto di spirito e la sua relazione con l'inconscio, Torino: Boringhieri.
2) Henri Bergson, Il riso. Saggio sul significato del comico, Roma-Bari: Laterza.
3) Giulio Ferroni, Il comico nelle teorie contemporanee, Roma: Bulzoni.

4 CFU
1) Sigmund Freud, Il motto di spirito e la sua relazione con l'inconscio, Torino: Boringhieri.
2) Henri Bergson, Il riso. Saggio sul significato del comico, Roma-Bari: Laterza.
3) Luigi Pirandello, L'umorismo e altri saggi, Firenze: Giunti, [limitatamente alle pp. 110-147: Parte seconda. Essenza, caratteri e materia dell'umorismo].

3 CFU
1) Sigmund Freud, Il motto di spirito e la sua relazione con l'inconscio, Torino: Boringhieri.
2) Henri Bergson, Il riso. Saggio sul significato del comico, Roma-Bari: Laterza.

2 CFU
1) Sigmund Freud, Il motto di spirito e la sua relazione con l'inconscio, Torino: Boringhieri.
2) Luigi Pirandello, L'umorismo e altri saggi, Firenze: Giunti, [limitatamente alle pp. 110-147: Parte seconda. Essenza, caratteri e materia dell'umorismo].
Programma: Vecchio ordinamentoIl corso intende indicare le potenzialità dell'approccio freudiano nella filosofia dell'arte e nella critica letteraria: è inoltre propedeutico a una definizione dell'umano come soggettività emergente da relazioni di senso.
"L'uomo vive ordinariamente sotto il segno della contraddizione, ma è ben difficile, forse impossibile che gli riesca mai davvero di guardare anche una sola contraddizione fissamente. La grande letteratura, come il modesto motto di spirito, gli fa vincere in modo momentaneo questa impossibilità grazie a una mediazione, tragica o comica, di piacere: parente in ciò della psicoanalisi, scienza che all'uomo dovrebbe insegnare come vincerla in modo perpetuo, senza nessun aiuto migliore che l'amore stesso di guardare fissamente in faccia ad ogni aspetto della realtà" (Francesco Orlando).
Testi: Vecchio ordinamento1) Sigmund Freud, Il motto di spirito e la sua relazione con l'inconscio, Torino: Boringhieri.
2) Henri Bergson, Il riso. Saggio sul significato del comico, Roma-Bari: Laterza.
3) Luigi Pirandello, L'umorismo e altri saggi, Firenze: Giunti, [limitatamente alle pp. 110-147: Parte seconda. Essenza, caratteri e materia dell'umorismo].
4) Giulio Ferroni, Il comico nelle teorie contemporanee, Roma: Bulzoni.
5) Cesare Musatti, Leggere Freud, Torino: Bollati Boringhieri, 1989.
6) Arthur Koestler, L'atto della creazione, Roma: Casa Editrice Astrolabio Ubaldini Editore, 1975.
Eventuali indicazioni per non frequentantiI NON FREQUENTANTI AGGIUNGERANNO AL PROGRAMMA D'ESAME IL TESTO SEGUENTE:
Alberto ROSSATI, L'itinerario intellettuale di Freud e la nascita della psicoanalisi, Torino: Centro Scientifico Editore.

Modalità d'esameESAME ORALE
Prossimi appelli Da settembre 2014 le iscrizioni si raccolgono dal portale esami di ateneo

Ultimo aggiornamento: 24/5/2012


Home Altri anni accademici Operatori Docenti
Tutte le informazioni contenute in questo sito sono a disposizione del pubblico solo per uso privato. E' espressamente vietata la riproduzione totale o parziale a fini commerciali di testi e immagini qui pubblicati.