Anno Accademico: 2012-2013
:: Ricerca ::
Titolatura
Docente
Settore disciplinare
Corso di laurea
Iscrizione on line Appelli d'esame Avvisi
:: Insegnamento :: Letteratura inglese 1
Titolatura Letteratura inglese 1
CDS Lingue e Letterature Straniere (DM 270)
Docenti Laura Giovannelli
Simona Beccone
Fausto Ciompi
Tipo di insegnamento Corso
Codici/crediti Modulo unico:059LL cfu:9
Settore scientifico - disciplinare L-LIN/10 Letteratura inglese
NoteIl corso è rivolto agli studenti del curriculum A.
Periodo lezioniAnnuale
OrarioSecondo semestre Mercoledì 12:0-13:30 FLING 1A Pal. Curini, Aula 1A
Secondo semestre Giovedì 12:0-13:30 FLING 2B Palazzo curini, Aula 2B
Commissione: MembriLaura Giovannelli, Roberta Ferrari
Commissione: SupplentiMarta Bardotti
Titolo - modulo A o unico"Semantica spaziale e giochi prospettici nell'opera di E.M. Forster e Virginia Woolf"
Argomento: Modulo A Il corso si propone di mettere in luce la rilevanza che in vari testi di Forster e Woolf ha assunto il codice dei rapporti spaziali, spesso oggettivati in relazione al microcosmo fisico e simbolico della stanza e della casa, così come attraverso i motivi del viaggio, del superamento di un confine "proibito" o rigide barriere nazionali e socio-culturali, del passaggio da luoghi claustrofobici a dimensioni "aperte" ed evanescenti. A ciò si unisce di frequente un rovesciamento straniante o parodico del punto di vista.
Testi: Modulo ATESTI PRIMARI:
E. M. FORSTER, "The Story of a Panic", "The Other Side of the Hedge", "The Machine Stops", in Collected Short Stories (1947)
"A Room with a View" (1908) [Capitoli da 1 a 7, da 19 a 20]
"Howards End" (1910) [Capitoli da 1 a 13, da 43 a 44]

VIRGINIA WOOLF, "A Room of One's Own" (1929)
"Mr Bennett and Mrs Brown" (1924)
"Kew Gardens", "The Lady in the Looking-Glass: A Reflection", in A Haunted House and Other Stories (1947)
"Jacob's Room" (1922)
"The Art of Biography" (1947)
"Flush" (1933)

I testi suddetti potranno essere letti anche in altre edizioni, purché in lingua originale.

TESTI SECONDARI OBBLIGATORI:
O. De Zordo, "I grandi accordi. Strategie narrative nel romanzo di E. M. Forster", Bari, Adriatica, 1992, pp. 105-122, 149-165.
S. Caporaletti, "Il lato oscuro della scienza in 'The Machine Stops' di E. M. Forster", Textus: English Studies in Italy, 8 (1), 1995, pp. 153-172.
B. Blackstone, "Virginia Woolf: A Commentary", London, The Hogarth Press, 1949, Cap. 4, pp. 53-68 e Cap. 8, pp. 139-149.
Kathleen Gregory Klein, "A Common Sitting Room: Virginia Woolf's Critique of Women Writers", in E.K. Ginsberg and L. Moss Gottlieb (eds), Virginia Woolf: Centennial Essays, New York, The Whitston Publishing Company, 1983, pp. 231-247.
Titolo - modulo B"Corso propedeutico allo studio della storia della letteratura e dei testi"
Argomento: Modulo BIl corso consiste in un ciclo di lezioni, tenute da vari docenti di anglistica nel primo semestre e ripetuto nel secondo, su una serie di argomenti topici della storia letteraria inglese e su una scelta di testi canonici.
Testi: Modulo BGli studenti sono tenuti ad acquisire adeguate conoscenze sullo sviluppo diacronico della letteratura inglese a partire dal XVIII secolo ("L'Età Augustea") fino ai giorni nostri. A tal fine si consiglia l'uso, a scelta, di UNO dei seguenti manuali:
P. BERTINETTI (a cura di), "Storia della letteratura inglese", Torino, Einaudi, 2000, voll. I (Parte V, "Il Settecento") e II (integrale).
A. SANDERS, "The Short Oxford History of English Literature", Oxford, Clarendon Press, 1996 (trad. it. "Storia della letteratura inglese", a cura di A. Anzi, Milano, Mondadori, 2001).

Gli studenti sono inoltre tenuti a leggere, in lingua originale, i seguenti testi:

S. RICHARDSON, "Pamela, or Virtue Rewarded", Letters I-XXXI, World's Classics, O.U.P
H. FIELDING, "Tom Jones", Part I, Books I-VI, World's Classics, O.U.P.
M. SHELLEY, "Frankenstein", World's Classics, O.U.P.
A. POPE, "The Rape of the Lock", Book I*
J. GAY, "The Beggar's Opera"**
W. WORDSWORTH, "Daffodils" ("I wandered lonely as a cloud")**
S.T. COLERIDGE, "The Rime of the Ancient Mariner"*
LORD BYRON, "She Walks in Beauty"*
P.B. SHELLEY, "Ozymandias", "Ode to the West Wind"*
J. KEATS, "Ode to a Nightingale", "Ode on a Grecian Urn"*
C. DICKENS, "Great Expectations", Harmondsworth, Penguin
T. HARDY, "The Mayor of Casterbridge", World's Classics, O.U.P.
C. ROSSETTI, "Goblin Market" *
A. TENNYSON, "Ulysses"*
O. WILDE, "The Importance of Being Earnest"*
G.B. SHAW, "Mrs Warren's Profession", Harmondsworth, Penguin
S. BECKETT, "Happy Days", London, Faber and Faber
H. PINTER, "No Man's Land", London, Faber and Faber
J. JOYCE, "The Sisters", "Araby", "The Dead", in "Dubliners", Harmondsworth, Penguin
V. WOOLF, "To the Lighthouse", Harmondsworth, Penguin
T.S. ELIOT, "The Love Song of J. Alfred Prufrock"*
E. POUND, "In a Station of the Metro"
W.B. YEATS, "The Second Coming" *
J. FOWLES, "The French Lieutenant's Woman", London, Jonathan Cape
A. GHOSH, "Sea of Poppies", Picador, 2008.

NOTA BENE: I testi contrassegnati con un asterisco (*) sono contenuti in "The Arnold Anthology of British and Irish Literature in English", ed. by R. Clark and T. Healy, London, Arnold, 1997; i testi contrassegnati con due asterischi (**) sono contenuti in "The Oxford Anthology of English Literature", ed. by F. Kermode and J. Hollander, London-New York, Oxford U.P., 1973, vol. II.

LETTURE CRITICHE OBBLIGATORIE:
F. Brioschi, C. Di Girolamo, M. Fusillo, "Introduzione alla letteratura", Roma, Carocci, 2003.

LETTURE CRITICHE CONSIGLIATE:
F. GOZZI, "La tradizione letteraria inglese dalle origini alla fine del '900", Pisa, ETS, 2009.
M. Cavecchi, S. Soncini, "Percorsi nel teatro inglese dell'Ottocento e del primo Novecento", Pisa, ETS, 2011.
Bibliografia di riferimentoLe necessarie bibliografie di riferimento sono già inserite nei programmi dei moduli A e B.
Programma: Vecchio ordinamentoIl programma rimane invariato per gli studenti dell'Ordinamento 2006 e 2001 (10 CFU).
Eventuali indicazioni per non frequentantiMODULO A: Gli studenti non frequentanti sono tenuti a integrare il programma sopra illustrato (testi primari, con "A Room with a View" e "Howards End" in versione integrale, e testi secondari) con le seguenti letture:

F. Marenco (a cura di), "Storia della civiltà letteraria inglese", Torino, UTET, 1996, Vol. 3, Parte 7 ("Il Moderno"), Cap. 3, pp. 42-48. 54-59. 66-72 e Cap. 5, pp. 96-104.
L. Giovannelli, "A Topography in the (Un)making: Perceiving Space in 'Jacob's Room'", Anglistica Pisana, 5 (1-2), 2008, pp. 39-62.
M. Montevecchi "La camera da letto di Miss Barrett. Riflessioni da una lettura di 'Flush' di Virginia Woolf", Il lettore di provincia, 22 (78), settembre 1990, pp. 53-61.

MODULO B: Chi non frequenta il corso propedeutico dovrà leggere in lingua originale anche i seguenti testi: D. Defoe, "Robinson Crusoe", Harmondsworth, Penguin; O. Goldsmith, "She Stoops to Conquer", New Mermaids; G. Eliot, "Silas Marner", Harmondsworth, Penguin
Propedeuticità richieste dal docenteNessuna.
Modalità d'esameLa verifica relativa alle attività del corso e alla parte istituzionale avrà luogo nelle prefissate sessioni d'esame, nella forma di un colloquio orale unico o scandito in due momenti distinti per il corso monografico (Modulo A) e la parte istituzionale (Modulo B), in cui saranno valutate le conoscenze acquisite, le capacità argomentative e di sintesi, la familiarità con i testi in lingua originale.
Prossimi appelli Da settembre 2014 le iscrizioni si raccolgono dal portale esami di ateneo

Ultimo aggiornamento: 4/3/2013


Home Altri anni accademici Operatori Docenti
Tutte le informazioni contenute in questo sito sono a disposizione del pubblico solo per uso privato. E' espressamente vietata la riproduzione totale o parziale a fini commerciali di testi e immagini qui pubblicati.