Anno Accademico: 2012-2013
:: Ricerca ::
Titolatura
Docente
Settore disciplinare
Corso di laurea
Iscrizione on line Appelli d'esame Avvisi
:: Insegnamento :: Letteratura dei paesi di lingua inglese
Titolatura Letteratura dei paesi di lingua inglese
CDS Lingue e Letterature Moderne Euroamericane (DM 270)
Docenti Biancamaria Rizzardi
Pagina webhttp://mastertraduzione.humnet.unipi.it/
Tipo di insegnamento Corso
Codici/crediti Modulo unico:002LL cfu:9
Settore scientifico - disciplinare L-LIN/10 Letteratura inglese
NoteGli studenti che abbiano seguito il corso in anni accademici precedenti a questo, con la prof.ssa Anna Grazia Mattei, dovranno sostenerne il relativo esame con la prof.ssa Laura Giovannelli.
Periodo lezioniSecondo semestre
OrarioSecondo semestre Lunedì 16:0-17:30 FLING 2F Palazzo Curini, Aula 2F
Secondo semestre Mercoledì 14:0-16:0 FLING 2A Pal. Curini, Aula 2A
Secondo semestre - seconda metà Mercoledì 10:0-12:0 FLING 2B Palazzo curini, Aula 2B Giovannelli
Secondo semestre - seconda metà Giovedì 14:0-16:0 FLING 2A Pal. Curini, Aula 2A Giovannelli
Commissione: MembriBiancamaria Rizzardi
Laura Giovannelli
Commissione: SupplentiFausto Ciompi
Viktoria Tchernichova
Titolo - modulo A o unicoLa memoria e la costruzione del presente: il caso della letteratura angloindiana.

Argomento: Modulo AL'epoca coloniale termina in India alla mezzanotte del 15 agosto del 1947 quando Nehru dà comunicazione, in inglese, dell'Indipendenza raggiunta. Da questo momento hanno inizio gli studi postcoloniali. In questa prospettiva si aalizzeranno alcuni romanzi esemplari romanzi esemplari a partire da quelli dei primi grandi scrittori angloindiani, Raja Rao, Mulk Raj Anand e RE. Narayan, (la cui produzione letteraria era iniziata prima dell'Indipendenza). In seguito si prenderanno in esame gli scritti di Naipaul, di vari esponenti del realismo magico come Salman Rushdie, Vikram Chandra e quelli di alcune scrittrici indiane, tra le quali Anita Desai, Gita Mehta, Nayantara Sahgal, Arundhati Roy e di Shauna Singh Baldwin. Si concluderà con Amitav Ghosh, indubbiamente uno degli scrittori più rappresentativi non solo della letteratura anglo indiana, ma della letteratura inglese contemporanea.
Testi: Modulo ATesti primari:
A. Ghosh, Sea of Poppies, London, Murray, 2008.
R.K. Narayan, The Guide, Harmondsworth, Penguin, 1988
A. Roy, The God of small things, London, Flamingo, 1998
S. Rushdie, Midnight’s Children, London, Picador, 1981.


Tsti secondari:


Salamn Rushdie, IMAGINARY HOMELANDS. ESSAYS AND CRITICISM, 1991, Patrie Immaginarie (Milano 1991), (capitoli da segnalare)
Edward Said, ORIENTALISM, 1978, Orientalismo. L'immaginario europeo dell'Oriente, trad. it, Milano, 2002, (capitoli da segnalare)

Paolo, Bertinetti, LE MILLE VOCI DELL’INDIA, Napoli, Liguori, 2002.

Emmanuel S. Nelson, REWORLDING : THE LITERATURE OF THE INDIAN DIASPORA, New York, Greenwood, 1992

William Walsh, R.K. Narayan, edited by Ian Scott-Kilvert, Longman for the British Council, 1971

William Walsh, INDIAN LITERATURE IN ENGLISH, London and New York : Longman, 1990

Abdulrazax Gurnah (ed. by), Cambridge companion to Salman Rushdie, Cambridge : Cambridge university press, 2007

N.B. I capitoli obbligatori dei suddetti volumi verranno indicati e scelti insieme agli studenti durante le prime due lezioni del docente ed elencati nella sua pagina personale.

Titolo - modulo BDott. Laura Giovannelli
“Verità e riconciliazione? Il confronto con il trauma nel Sudafrica post-apartheid”
Argomento: Modulo BPrendendo a modello tre opere letterarie nelle quali acquistano rilevanza nodale gli elementi della testimonianza, della condivisione e della possibilità del perdono, della confessione e del dialogo sofferto con la storia sudafricana alla luce della transizione verso la democrazia, il corso si propone di indagare il processo di negoziazione e ridefinizione di un’identità civile e umana a lungo negata o offuscata dal nazionalismo etnico dell’apartheid. Dalle deposizioni di ‘vittime’ e ‘carnefici’, raccolte e rivisitate da Krog nel corso delle udienze pubbliche in seno alla Truth and Reconciliation Commission (1996-98), l’attenzione si sposterà sull’anatomia dell’ethos afrikaner e delle sue perverse violazioni dei diritti umani (Behr) e infine su una disamina psicologica di colpa, pentimento ed espiazione in un clima di violenza ancora dilagante (Gordimer).
Testi: Modulo BStudenti frequentanti

Testi primari:

Antjie Krog, Country of My Skull (1998), London, Vintage, 1999.
Mark Behr, The Smell of Apples (1995), London, Abacus, 2011.
Nadine Gordimer, The House Gun (1998), London, Bloomsbury, 1999.

I testi suddetti potranno essere letti anche in altre edizioni, purché in lingua originale.

Testi secondari obbligatori:

Mark Sanders, “Truth, Telling, Questioning: The Truth and Reconciliation Commission, Antjie Krog’s Country of My Skull, and Literature After Apartheid”, Modern Fiction Studies, 46 (1), Spring 2000, pp. 13-41.

Testi secondari obbligatori:

Mark Sanders, “Truth, Telling, Questioning: The Truth and Reconciliation Commission, Antjie Krog’s Country of My Skull, and Literature After Apartheid”, Modern Fiction Studies, 46 (1), Spring 2000, pp. 13-41.
Rita Barnard, “The Smell of Apples, Moby-Dick, and Apartheid Ideology”, Modern Fiction Studies, 46 (1), Sping 2000, pp. 207-226.
David Medalie, “‘The Context of the Awful Event’: Nadine Gordimer’s The House Gun”, Journal of Southern African Studies, 25 (4), December 1999, pp. 633-644.

Studenti non frequentanti

Gli studenti non frequentanti sono tenuti a integrare il programma sopra illustrato (testi primari e secondari) con le seguenti letture:
Catherine M. Cole, Performing South Africa’s Truth Commission. Stages of Transition, Bloomington and Indianapolis, Indiana UP, 2010, pp. ix-xxvii, 1-27 (Chapter 1), 63-90 (Chapter 3).
Maria Paola Guarducci, Dopo l’interregno. Il romanzo sudafricano e la transizione, Roma, Aracne, 2008 (in particolare l’introduzione e i capitoli 2 e 3).
Tania Zulli, Nadine Gordimer: Strategie narrative di una transizione politica, Napoli, Liguori, 2005, pp. 133-157.
Bibliografia di riferimentoVedi testi d'esame
Eventuali indicazioni per non frequentantiModulo A: Prof. Rizzardi: Il corso prevede la partecipazione attiva degli studenti. Coloro che non possono frequentarlo sono pregati di contattare direttamente il docente all’inizio delle lezioni per valutare un programma alternativo.

Modulo B: Studenti non frequentanti

Gli studenti non frequentanti sono tenuti a integrare il programma sopra illustrato (testi primari e secondari) con le seguenti letture:
L. Lerner, “Bertha and the Critics”, Nineteenth-Century Literature, 44 (3), December 1989, pp. 273-300.
S. VanZanten Gallagher, A Story of South Africa: J. M. Coetzee’s Fiction in Context, Cambridge (Massachusetts)-London, Harvard University Press, 1991, pp. 166-192.
D. Head, Nadine Gordimer, Cambridge, CUP, 1994, pp. 136-150.


I testi suddetti potranno essere letti anche in altre edizioni, purché in lingua originale.



Propedeuticità richieste dal docenteNessuna
Modalità d'esameModulo A: Le competenze acquisite dallo studente verranno verificate al termine del corso in un colloquio orale. Relazioni scritte sui testi saranno considerate prove in itinere utili alla valutazione finale.
Modulo B: La verifica delle attività del corso sarà fatta alla sua conclusione e consisterà in una prova scritta in italiano (facoltativa e destinata agli studenti frequentanti). Nei successivi appelli d’esame la prova si svolgerà per tutti in forma orale.




Prossimi appelli Da settembre 2014 le iscrizioni si raccolgono dal portale esami di ateneo

Ultimo aggiornamento: 10/2/2013


Home Altri anni accademici Operatori Docenti
Tutte le informazioni contenute in questo sito sono a disposizione del pubblico solo per uso privato. E' espressamente vietata la riproduzione totale o parziale a fini commerciali di testi e immagini qui pubblicati.