Anno Accademico: 2012-2013
:: Ricerca ::
Titolatura
Docente
Settore disciplinare
Corso di laurea
Iscrizione on line Appelli d'esame Avvisi
:: Insegnamento :: Letteratura italiana C
Titolatura Letteratura italiana C
CDS Lingua e letteratura italiana (DM270)
Docenti Giorgio Masi
Tipo di insegnamento Corso/Seminario
Codici/crediti Modulo unico:503LL cfu:6
Settore scientifico - disciplinare L-FIL-LET/10 Letteratura italiana
Periodo lezioniSecondo semestre
OrarioSecondo semestre Lunedì 14:0-16:0 R4 Aula 4 Palazzo Ricci III piano inizio lezioni: 27 febbraio
Secondo semestre Mercoledì 14:0-16:0 R4 Aula 4 Palazzo Ricci III piano
Commissione: MembriMarcello Ciccuto, Angela Guidotti, Luca Curti
Commissione: SupplentiSergio Zatti, Elena Salibra, Giuliana Petrucci
Titolo - modulo A o unicoL'Arte della guerra di Machiavelli: il dialogo, le fonti, i problemi testuali.
Argomento: Modulo ADopo un'introduzione sulle principali opere machiavelliane, il corso si soffermerà sul "Libro della arte della guerra di Niccolò Machiavegli cittadino et segretario fiorentino", stampato la prima volta dagli eredi di Filippo Giunti nell'estate del 1521, sotto la supervisione dell'autore. Se ne analizzeranno la storia compositiva, la struttura, il contenuto, lo stile. Si terrà conto della particolare forma in cui il dialogo apparve (libro con figure) e si esaminerà, in particolare, il rapporto (molto stretto, ma non sempre lineare) con le fonti latine, soprattutto Frontino e Vegezio, per evidenziare le modalità di adattamento delle stesse al contesto contemporaneo e alle personali convinzioni dell'autore.
A ciascuno studente sarà affidato lo studio di una parte del dialogo.
Testi: Modulo AL'edizione di riferimento del trattato machiavelliano è la seguente:

- N. Machiavelli, L' arte della guerra. Scritti politici minori, a cura di Jean-Jacques Marchand, Denis Fachard e Giorgio Masi, Roma, Salerno Editrice, 2001 (III tomo delle Opere politiche di Machiavelli nell'ambito dell'Edizione nazionale delle opere di Niccolò Machiavelli).

Il testo è disponibile presso la biblioteca del Dipartimento. Altre indicazioni saranno fornite durante il corso.

Testi Vecchio ordinamento: Vedi Testi d'esame e Bibliografia comuni.
Bibliografia di riferimentoI saggi cui si farà maggiore riferimento sono i seguenti:

- R. Ridolfi, Vita di Niccolò Machiavelli, Firenze, Sansoni, 1979;

- M. Martelli, Machiavelli e Frontino. Nota sulle fonti letterarie dell'"Arte della guerra", in Regards sur la Renaissance italienne. Mélanges de littérature offerts à Paul Larivaille, études réunies par Marie-Françoise Piéjus, Paris, Université Paris X-Nanterre, 1998, pp. 115-125;

- D. Fachard, Introduzione [all'Arte della guerra], in N. Machiavelli, L' arte della guerra. Scritti politici minori, a cura di Jean-Jacques Marchand, Denis Fachard e Giorgio Masi, Roma, Salerno Editrice, 2001, pp. 3-23;

- M. Martelli, Tracce d'una preistoria dell'"Arte della guerra" di Niccolò Machiavelli, in "Interpres", XXIII, 2004, pp. 256-258;

- F. Bausi, Machiavelli, Roma, Salerno Editrice, 2005.

I saggi suddetti sono disponibili presso la biblioteca del Dipartimento. Altre indicazioni saranno fornite durante il corso.
Programma: Vecchio ordinamentoTrattandosi di un corso a struttura seminariale, il programma coincide con quello degli altri ordinamenti.
Testi: Vecchio ordinamentoTrattandosi di un corso a struttura seminariale, il programma coincide con quello degli altri ordinamenti.
Eventuali indicazioni per non frequentantiTrattandosi di un corso a struttura seminariale (vedi sotto: Modalità d’esame) è OBBLIGATORIA LA FREQUENZA da parte degli studenti. Solo in motivati casi particolari, chi è impossibilitato a frequentare e vuole sostenere l’esame deve concordare il programma con il docente.
Propedeuticità richieste dal docenteE' previsto che gli studenti abbiano sostenuto almeno due esami di Letteratura italiana per la laurea triennale, in quanto è ovviamente necessario che essi posseggano una buona preparazione sulla storia della letteratura italiana, sulla metrica e sulla retorica.
Modalità d'esameIl corso ha una struttura seminariale, che prevede la frequenza e la partecipazione attiva da parte degli studenti, i quali dovranno svolgere una relazione in forma orale su un argomento attribuito dal docente (commento critico a una sezione dell'Arte della guerra). Ogni relazione sarà discussa e commentata dal docente e dagli altri studenti. Dopo la fine del corso, entro le date che saranno indicate a suo tempo, dovrà essere consegnata la versione scritta di tale relazione su uno stampato cartaceo, rispettando i limiti quantitativi prescritti dal docente. La valutazione finale terrà conto di tutte le attività svolte durante il corso (esposizioni orali e interventi di commento) e dell'elaborato scritto; di quest'ultimo non saranno trascurati gli aspetti formali.
Prossimi appelli Da settembre 2014 le iscrizioni si raccolgono dal portale esami di ateneo

Ultimo aggiornamento: 11/9/2012


Home Altri anni accademici Operatori Docenti
Tutte le informazioni contenute in questo sito sono a disposizione del pubblico solo per uso privato. E' espressamente vietata la riproduzione totale o parziale a fini commerciali di testi e immagini qui pubblicati.