Anno Accademico: 2012-2013
:: Ricerca ::
Titolatura
Docente
Settore disciplinare
Corso di laurea
Iscrizione on line Appelli d'esame Avvisi
:: Insegnamento :: Laboratorio di lingua inglese A

Coloro che seguono il regolamento del Corso di Laurea ex-509 devono contattare il docente per concordare il programma d'esame adeguato al numero di crediti previsti

Titolatura Laboratorio di lingua inglese A
CDS Scienze dei Beni Culturali (DM 270), Storia (DM 270), Discipline dello spettacolo e della comunicazione, Filosofia (DM 270), Lettere (DM 270)
Docenti Sabrina Noccetti
Tipo di insegnamento Corso
Codici/crediti Modulo unico: cfu:6
Settore scientifico - disciplinare L-LIN/12 Lingua e traduzione - Lingua inglese
Periodo lezioniDa definire
OrarioPrimo semestre Mercoledì 16:0-18:0 R10 Aula 10 Palazzo Ricci I piano
Primo semestre Giovedì 14:30-16:0 R10 Aula 10 Palazzo Ricci I piano
Commissione: MembriNoccetti Sabrina, Cappelli Gloria
Commissione: SupplentiBeccone Simona
Titolo - modulo A o unicoLaboratorio di Lingua Inglese (MODULO A)
Argomento: Modulo AIl Laboratorio A è concepito come un modulo di lezioni propedeutico ai laboratori successivi. Per questo motivo ci si occuperà prevalentemente degli elementi più basici del sistema linguistico quali il fonema e il morfema, con alcuni elementi di morfo-sintassi. L’obiettivo è quello di fornire strumenti conoscitivi per l’analisi linguistica a livello della parola e per una comparazione con la lingua nativa.
Si tratterà anche della diffusione dell’inglese nel mondo e delle varietà esistenti, dando definizioni di concetti quali Inglese come lingua standard, Global English, Estuary English e dialetto, L1, L2, LT, L...n.
Testi: Modulo A1) Fennel Barbara. A History of English: a Sociolinguistic Approach. Oxford: Blackwell, 2001.
Il libro è consultabile presso la biblioteca LM2 (ex dipartimento di Anglistica) collocazione 420.9 FEN-HI.
2) Plag, Ingo. Word Formation in English. Cambridge Textbooks in Linguistics. Cambridge: C.U.P., 2003. (Capitoli 1, 2, 3, 4, 5, 6).
Il libro è consultabile presso la biblioteca LM2 (ex dipartimento di Anglistica)
3) Plag, Braun, Lappe, Schramm. Introduction to English Linguistics. Berlin: Mouton de Gruyter, 2007. (Capitoli 1, 2, 3).
Il libro è consultabile presso la biblioteca LM2 (ex dipartimento di Anglistica)
4) Kim Ballard, The frameworks of English, 2001 Palgrave. Pagine 1-109. Il libro è consultabile presso la biblioteca LM2 (ex dipartimento di Anglistica)
5) David Crystal, English as a global language, 2002 CUP. Il libro è consultabile presso la biblioteca LM2 (ex dipartimento di Anglistica)

Altri testi e dispense verranno indicati sulla pagina di Omero del docente.
Programma: Vecchio ordinamentoIl programma per gli studenti del vecchio ordinamento è quello dell'anno 2012-2013
Testi: Vecchio ordinamentoI testi sono uguali a quelli del programma 2012-13
Eventuali indicazioni per non frequentantiPer i non-frequentanti l'esame consta di tre prove: due scritte e una orale.
1)La prima prova scritta verifica l'acquisizione dei contenuti grammaticali di livello B1. Viene valutata dall’esperto linguistico che con un giudizio sintetico indica se la prova è stata superata. Qualora la prova non venisse superata, lo studente può sostenere le altre due prove, ma deve attendere il superamento della prima prova per la verbalizzazione dell’esame. (il libro di testo adottato dall'esperto, sarà reso noto sulla pagina di Omero del Docente a settembre).
2)La seconda prova scritta (che viene fatta contemporaneamente alla prima) è un test che verifica l’apprendimento dei contenuti del corso e dà ammissione all’orale. Se la prova scritta non viene superata con un punteggio di almeno 18/30, lo studente non può sostenere l’orale.
I testi su cui preparare l'esame scritto sono: Plag, Ingo. Word Formation in English. Cambridge Textbooks in Linguistics. Cambridge: C.U.P., 2003. (Capitoli 1, 2, 3, 4, 5, 6).
Plag, Braun, Lappe, Schramm. Introduction to English Linguistics. Berlin: Mouton de Gruyter, 2007. (Capitoli 1, 2, 3). I libri sono consultabili presso la biblioteca LM2 (ex dipartimento di Anglistica)
3)La terza prova è tesa a verificare la competenza attiva dello studente (capacità comunicativa e interattiva). Si faranno domande sul libro di David Crystal, English as a global language, 2002 CUP. Il libro è consultabile presso la biblioteca LM2 (ex dipartimento di Anglistica). Inoltre i non-frequentanti devono studiare il libro The frameworks of English, pp. 1-109, di Kim Ballard, 2001 Palgrave. Il libro è consultabile presso la biblioteca LM2 (ex dipartimento di Anglistica)

I NON FREQUENTANTI sono tenuti a leggere istruzioni più dettagliate sulla pagina di Omero del docente, alla voce DOCUMENTI, dove verranno indicati testi aggiuntivi da presentare all'esame. Oppure, presentarsi al ricevimento del docente.
Propedeuticità richieste dal docentePossono frequentare il corso gli studenti che conoscano la lingua inglese almeno a livello elementare (A1+/A2 ).
Modalità d'esameL’esame consta di tre prove: due scritte e una orale.
1) La prima prova scritta verifica il raggiungimento del livello A2. Viene valutata dall’esperto linguistico che con un giudizio sintetico indica se la prova è stata superata. Qualora la prova non venisse superata, lo studente può sostenere le altre due prove, ma deve attendere il superamento della prima prova per la verbalizzazione dell’esame.
2) La seconda prova scritta è un test che verifica l’apprendimento dei contenuti del corso e dà ammissione all’orale. Se la prova scritta non viene superata con un punteggio di almeno 18/30, lo studente non può sostenere l’orale.
3) La terza prova, tesa a verificare la competenza attiva dello studente (capacità comunicativa e interattiva).
Prossimi appelli Da settembre 2014 le iscrizioni si raccolgono dal portale esami di ateneo

Ultimo aggiornamento: 19/7/2012


Home Altri anni accademici Operatori Docenti
Tutte le informazioni contenute in questo sito sono a disposizione del pubblico solo per uso privato. E' espressamente vietata la riproduzione totale o parziale a fini commerciali di testi e immagini qui pubblicati.