Anno Accademico: 2013-2014
:: Ricerca ::
Titolatura
Docente
Settore disciplinare
Corso di laurea
Iscrizione on line Appelli d'esame Avvisi
:: Insegnamento :: Letteratura inglese 1 (prof. R. Ferrari)
Titolatura Letteratura inglese 1 (prof. R. Ferrari)
CDS Lingue e Letterature Moderne Euroamericane (DM 270)
Docenti Roberta Ferrari
Pagina webhttp://lingue.humnet.unipi.it/lea/index.html
Tipo di insegnamento Corso
Codici/crediti Modulo unico:023LL cfu:9
Settore scientifico - disciplinare L-LIN/10 Letteratura inglese
Periodo lezioniAnnuale
OrarioSecondo semestre del corso di laurea in Lingue e Letterature Moderne Euroamericane (DM 270)
Commissione: MembriRoberta Ferrari, Laura Giovannelli
Commissione: SupplentiCarla Dente, Marta Bardotti
Titolo - modulo A o unico"O O O That Shakespearean Rag": Shakespearean Intertextuality in The Waste Land and Ulysses


Argomento: Modulo AThe course intends to introduce students to early 20th-century poetry and narrative through the study of the two 1922 milestone works of Modernism, The Waste Land and Ulysses. In particular, analysis will concentrate on the problem of intertextuality, which in both Eliot and Joyce manifests itself in the use of the so-called “mythical method”. Among the innumerable references to mythology and literary tradition, Shakespeare stands out as a privileged touchstone, whose life and works appear tightly knit into the very texture of Eliot’s and Joyce’s works.

Testi: Modulo A a/ Primary sources
• T.S.Eliot, The Waste Land/La terra desolata (1922), introduzione, traduzione e note di Alessandro Serpieri, Milano, Rizzoli, 1982.
- “Tradition and the Individual Talent”; “Ulysses, Order and Myth”; “Hamlet”, any edition.
• James Joyce, Ulysses (selected episodes), any edition; tr. it. a cura di Enrico Terrinoni, Ulisse, Newton Compton, 2012.
• William Shakespeare, Hamlet and The Tempest, any edition.


b/ Secondary sources
• Russell E. Murphy, A Critical Companion to T.S.Eliot, Facts on File, New York 2007 (Biography, pp. 1-30; “The Waste Land”, pp 424-483).
• Jennifer Levine, “Ulysses”, in The Cambridge Companion to James Joyce, ed. by Derek Attridge, CUP, 2004, pp. 122-148.
Titolo - modulo B“Prospettive gordimeriane: il romanzo dell’esordio e la narrativa breve”
Argomento: Modulo BIl modulo si articolerà in una parte introduttiva, dedicata a considerazioni sul contesto storico e teorico, e in una parte monografica, volta a indagare momenti e tipologie del corpus narrativo di Nadine Gordimer, anche con agganci a modelli letterari e ipotesti europei. Gli studenti, ai quali si richiederà una partecipazione attiva, avranno modo di individuare ricorrenze paradigmatiche (la Bildung, il viaggio e il superamento di frontiere, la comunicazione falsata e tormentata tra bianchi e neri, la segregazione e la violenza, la coscienza etnica e il coming back home) e temi nodali che l’autrice sudafricana ha continuato a investigare, da varie angolature, fino ai giorni nostri.
Testi: Modulo B TESTI PRIMARI:

Nadine Gordimer, The Lying Days (1953), in qualunque edizione in lingua originale
“The Amateurs”, “Six Feet of the Country”, “Town and Country Lovers”, in Life Times: Stories, 1952-2007, London, Bloomsbury, 2010
“Once Upon a Time”, “The Ultimate Safari”, “Home”, “Amnesty”, in Jump and Other Stories, London, Bloomsbury, 1991

TESTI SECONDARI obbligatori:
Dominic Head, “The Short Stories”, in Nadine Gordimer, Cambridge, CUP, 1994, pp. 161-181.
Johan U. Jacobs, “Finding a Safe House of Fiction in Nadine Gordimer’s Jump and Other Stories”, in J. Bardolph (ed.), Telling Stories: Postcolonial Short Fiction in English, Amsterdam, Rodopi, 2001, pp. 197-204.
Laura Giovannelli, Nadine Gordimer, Firenze, Le Lettere, 2013.
Eventuali indicazioni per non frequentantiModulo A: Students who cannot attend classes should contact prof. Ferrari for further readings.

Modulo B: Gli studenti non frequentanti sono pregati di mettersi in contatto con la docente per concordare un programma integrativo.

Propedeuticità richieste dal docenteKnowledge of English literary history from the beginnings to the contemporary
Modalità d'esameModule A: Students are expected to take active part in classroom activities and will be required to prepare an oral report about one of the course topics. They will then be allowed to choose between a written (at the end of course) and an oral assessment. Students who cannot attend classes regularly will necessarily take an oral exam.

Module B: La verifica delle attività del modulo si articolerà in una prova in itinere (scritta o orale, destinata agli studenti frequentanti) e un colloquio finale (nelle regolari sessioni d’esame).

Final exam: the final exam will be oral and in English
Prossimi appelli Da settembre 2014 le iscrizioni si raccolgono dal portale esami di ateneo

Ultimo aggiornamento: 30/7/2013


Home Altri anni accademici Operatori Docenti
Tutte le informazioni contenute in questo sito sono a disposizione del pubblico solo per uso privato. E' espressamente vietata la riproduzione totale o parziale a fini commerciali di testi e immagini qui pubblicati.