Anno Accademico: 2014-2015
:: Ricerca ::
Titolatura
Docente
Settore disciplinare
Corso di laurea
Iscrizione on line Appelli d'esame Avvisi
:: Insegnamento :: Letteratura inglese 2
Titolatura Letteratura inglese 2
CDS Lingue e Letterature Straniere (DM 270)
Docenti Roberta Ferrari
Pagina webhttp://lingue.humnet.unipi.it/classeXI.asp
Tipo di insegnamento Corso
Codici/crediti Modulo unico:230LL cfu:9
Settore scientifico - disciplinare L-LIN/10 Letteratura inglese
NoteIl corso tenuto dalla prof.ssa Roberta Ferrari è rivolto agli studenti del Curriculum B.
Periodo lezioniAnnuale
OrarioSecondo semestre del corso di laurea in Lingue e Letterature Straniere (DM 270)
Commissione: MembriFerrari, Dente
Commissione: SupplentiGiovannelli, Giaccherini
Titolo - modulo A o unico “By heaven, I do love”: percorsi d’amore nella letteratura inglese tra Cinquecento e Seicento.

Le lezioni si svolgeranno nel PRIMO SEMESTRE
Argomento: Modulo A Il corso intende fornire allo studente una panoramica della produzione letteraria inglese dal periodo Tudor al secondo Seicento, attraverso la lettura di testi poetici, teatrali e narrativi. Filo conduttore sarà la tematica amorosa, analizzata nella sua straordinaria e complessa fenomenologia. L’analisi delle opere sarà finalizzata anche all’acquisizione degli strumenti teorico-metodologici fondamentali per lo studio del testo letterario.
Testi: Modulo A Testi primari obbligatori da leggere in originale:
Poesia:
T. Wyatt, “The long love that in my thought doth harbor”**
Earl of Surrey, "Love that doth reign and live within my thought"**
Edmund Spenser, Amoretti, n. 30 e 56**.
Sir Philip Sidney, Astrophil and Stella, n. 31**.
William Shakespeare, Sonetti n. 2, 18, 130 in id. Sonetti, edizione italiana con testo a fronte a cura di R. Rutelli, Garzanti**.
Robert Herrick, “To the Virgins, to Make Much of Time” **
Richard Lovelace, “To Lucasta, Going to the Wars” **
John Donne, “The Good Morrow”, “A Valediction: Forbidding Mourning”, “Batter my heart” in id., Liriche sacre e profane. Anatomia del mondo. Duello della morte, ed. italiana con testo a fronte a cura di Giorgio Melchiori, Mondadori**.
Andrew Marvell, “To His Coy Mistress” **
Teatro:
William Shakespeare, Antony and Cleopatra, tr.it con testo a fronte di A. Lombardo, Antonio e Cleopatra, Feltrinelli.
John Dryden, All for Love, Tr.it. con testo a fronte, Tutto, per amore: anche perdere il mondo, WIP Edizioni.
Prosa:
Aphra Behn, Oroonoko, Oxford Classics, OUP.
William Congreve, Incognita, in An Anthology of Seventeenth-Century Fiction, ed. by Paul Salzman, OUP, pp. 471-525**.

Testi secondari obbligatori:
C.S.Lewis, “L’amor cortese” in L’allegoria d’amore. Saggio sulla tradizione medievale, Einaudi, 1969, pp. 3-43**.
Agostino Lombardo, “Le immagini dell’acqua” e “Una tragedia dell’arte” in Il fuoco e l’aria. Quattro studi su Antonio e Cleopatra, Bulzoni, 1995, pp. 41-67 e 83-99**.
Romana Zacchi, “Dryden alla corte di Cleopatra”, in Antony and Cleopatra. Dal testo alla scena, CLUEB, pp. 67-79**.
Testi metodologici di riferimento:
Remo Ceserani, Il testo poetico, Il Mulino, Bologna, 2005: “Come si presenta un testo poetico”, pp. 9-13; “Chi parla nel testo poetico”, pp. 71-81; “Com’è fatto un testo poetico”, pp. 83-97; “Come si interpreta un testo poetico”, pp. 99-110.
R. Rutelli, Semiotica (e)semplificata, Liguori, Napoli 2005, Parte Seconda, pp. 173-301.
K. Elam, Semiotica del teatro, Il Mulino, Bologna, capp 3 e 4.

Nota: I testi contrassegnati con ** sono a disposizione in fotocopia presso la Copisteria Universitaria di Via San Simone, 3.
Titolo - modulo BPARTE ISTITUZIONALE E LETTURE OBBLIGATORIE

(lavoro autonomo dello studente)

Argomento: Modulo BIl modulo B prevede lo studio della Storia letteraria inglese dalle origini alla Restaurazione compresa. All'interno di questo orizzonte cronologico, lo studente dovrà saper identificare le caratteristiche fondamentali dei paradigmi letterari delle diverse epoche e quelle specifiche dei vari autori, collocandoli opportunamente all’interno del sistema culturale a cui appartengono.
Lo studio della letteratura sarà integrato dalla lettura e dal commento di una serie di testi in lingua originale.


Testi: Modulo BGeoffrey Chaucer, “General Prologue” in The Canterbury Tales. I racconti di Canterbury, tr. italiana con testo a fronte, a c. di Vincenzo La Gioia, Introduzione di Piero Boitani, pp. I-XXXIX e 2-44**.
William Shakespeare, Twelfth Night, tr.it con testo a fronte di A. Lombardo, La dodicesima notte, Feltrinelli, Milano.
William Shakespeare, The Tempest, tr.it con testo a fronte di A. Lombardo, La dodicesima notte, Feltrinelli, Milano.
John Webster, The Duchess of Malfi, tr. it. La duchessa di Amalfi, a cura di Serena Cenni, Marsilio, Venezia 2010.
John Milton, Paradise Lost, Libro I, vv. 1-270 e Libro IV, vv. 172-392 in John Milton, Paradiso perduto, tr. it. con testo a fronte a cura di Roberto Sanesi, Classici Mondadori**.
John Bunyan, Pilgrim’s Progress, OUP, World’s Classics 2003.

Letture critiche e metodologiche obbligatorie:
Piero Boitani, Introduzione ai Canterbury Tales, cit., pp. I-XXXIX**.
Stefano Manferlotti, Shakespeare, Salerno Editrice, Roma 2010 (capitoli I, II, V, VI).
Serena Cenni, “Introduzione” in John Webster, La duchessa di Amalfi, tr. it. con testo a fronte, Marsilio, Venezia 2010, pp. 9-40.
W.R. Owens, “Introduction” to Pilgrim’s Progress, OUP, World’s Classics 2003.

Storia della letteratura:
Per lo studio della storia letteraria dalle origini alla Restaurazione compresa, si consiglia lo studio integrato dei seguenti manuali:
A.Sanders, The Short Oxford History of English Literature, Oxford, Clarendon Press, 1996 (trad.it. Storia della letteratura inglese, a cura di A. Anzi, Milano, Mondadori, 2001).
P. Bertinetti, Storia della letteratura inglese, Torino, Einaudi 1996. Volume I fino alla Restaurazione compresa.
F. Gozzi, La tradizione letteraria inglese dalle origini al secondo Novecento, ETS, Pisa, 2009.

Nota: I testi contrassegnati con ** sono a disposizione in fotocopia presso la Copisteria Universitaria di Via San Simone, 3.


Eventuali indicazioni per non frequentantiMODULO A
I non frequentanti leggeranno anche:
Paolo Bertinetti, Il teatro inglese. Storia e capolavori, Einaudi, Torino 2013, capp. I-II-III-IV-V.
Dario Calimani, William Shakespeare: i sonetti della menzogna, Carocci, Roma 2009 (Introduzione, pp. 7-20; commento ai sonetti in programma; Postfazione, pp. 239-264).
Susanna Battisti, “All for Love, or the World Well Lost”, in Metamorfosi del teatro. Gli adattamenti shakespeariani di John Dryden, Adriatica, Bari, 2005, pp. 55-99.
Francesco Gozzi, Eros mistico e eros profano nella poesia inglese del Seicento, ETS, Pisa.
Roberta Ferrari, “Sdoppiamento, travestimento e identità in Incognita di William Congreve”, in L. Giovannelli (a cura di), Interlacing Perspectives. Dialoghi sulla tradizione artistico-letteraria in lingua inglese, Aracne, Roma 2011, pp. 17-38.
Rosa Maria Colombo, "Aphra Behn romanziera senza qualità", in Settecento senza amore, Bulzoni, Roma 1983, pp. 111-117.


Propedeuticità richieste dal docenteVerbalizzazione dell’esame di Letteratura Inglese I.
Modalità d'esameModalità della verifica a fine corsi:
Studenti frequentanti: Gli studenti frequentanti (almeno 70% delle presenze) sono ammessi a una prova scritta (facoltativa, in italiano), riguardante gli argomenti del Modulo A presentati nel corso delle lezioni. La prova si terrà a dicembre 2014. Superata la prova scritta, accederanno a un colloquio orale, in italiano, su Storia della Letteratura e testi (vedi “Parte istituzionale e letture obbligatorie”).
Chi non sostiene o non supera la prova scritta, è tenuto a sostenere l’esame in un’unica soluzione (Modulo A + Parte istituzionale e letture obbligatorie) in uno degli appelli d’esame a partire dalla sessione di gennaio-febbraio 2015.

Studenti non frequentanti: Gli studenti non frequentanti sosterranno un’unica prova orale sui contenuti del Modulo A e della Parte Istituzionale e Letture Obbligatorie.
Prossimi appelli Da settembre 2014 le iscrizioni si raccolgono dal portale esami di ateneo

Ultimo aggiornamento: 28/7/2014


Home Altri anni accademici Operatori Docenti
Tutte le informazioni contenute in questo sito sono a disposizione del pubblico solo per uso privato. E' espressamente vietata la riproduzione totale o parziale a fini commerciali di testi e immagini qui pubblicati.