Anno Accademico: 2014-2015
:: Ricerca ::
Titolatura
Docente
Settore disciplinare
Corso di laurea
Iscrizione on line Appelli d'esame Avvisi
:: Insegnamento :: Letteratura italiana C
Titolatura Letteratura italiana C
CDS Lingua e letteratura italiana (DM270)
Docenti Giorgio Masi
Tipo di insegnamento Corso/Seminario
Codici/crediti Modulo unico:503LL cfu:6
Settore scientifico - disciplinare L-FIL-LET/10 Letteratura italiana
Periodo lezioniSecondo semestre
OrarioSecondo semestre del corso di laurea in Lingua e letteratura italiana (DM270)
Commissione: MembriSergio Zatti, Marcello Ciccuto, Luca Curti
Commissione: SupplentiAngela Guidotti, Elena Salibra, Vinicio Pacca
Titolo - modulo A o unico"Un mucchietto di polvere livida". Lettura del "Gattopardo" di Giuseppe Tomasi di Lampedusa
Argomento: Modulo AIl romanzo di Tomasi di Lampedusa è stato oggetto di polemiche fin dalla sua comparsa. Solo in anni recenti si è stati in grado di fornire letture critiche non condizionate da pregiudizi ideologici, le quali hanno evidenziato come quest'opera sia tutt'altro che provinciale, "appartata" o arretrata nella concezione e nello stile. Discusse (e spesso discutibili) risultano peraltro le etichette critiche escogitate per inquadrarla; utile, dunque, una rilettura puntuale, quasi riga per riga, in modo da restare fortemente ancorati al testo, per il quale è altresì opportuna una attenta verifica filologica, considerate le manipolazioni che sono seguite alla morte prematura dell'autore.

A un'introduzione generale saranno dedicate le lezioni introduttive del docente, nella prima parte del corso; a tali lezioni faranno seguito le relazioni degli studenti (vedi Modalità d'esame), secondo un calendario da stabilire in base al numero dei frequentanti.
Testi: Modulo AL'edizione di riferimento è la seguente:

- G. TOMASI DI LAMPEDUSA, Il gattopardo, Nuova edizione riveduta a cura di G. Lanza Tomasi, Milano, Feltrinelli, 1998 e seguenti

insieme a:

- G. TOMASI DI LAMPEDUSA, Opere, a cura di G. Lanza Tomasi e N. Polo, Milano, Mondadori, 1995 ("I meridiani").

I testi sono disponibili presso la biblioteca del Dipartimento. Altre indicazioni saranno fornite durante il corso.

Testi Vecchio ordinamento: Vedi Testi d'esame e Bibliografia comuni.
Bibliografia di riferimentoI saggi cui si farà maggiore riferimento sono i seguenti:
- S. SALVESTRONI, Tomasi di Lampedusa, Firenze, La Nuova Italia, 1978 ("Il castoro")
- G. MASI, Come leggere "Il Gattopardo" di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Milano, Mursia, 1996
- F. ORLANDO, L'intimità e la storia. Lettura del "Gattopardo", Torino, Einaudi, 1998
- A. VITELLO, Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Il Gattopardo segreto, Nuova edizione riveduta e aggiornata, Palermo, Sellerio Editore, 2008

I saggi suddetti sono disponibili presso la biblioteca del Dipartimento.
Programma: Vecchio ordinamentoTrattandosi di un corso a struttura seminariale, il programma coincide con quello degli altri ordinamenti.
Testi: Vecchio ordinamentoTrattandosi di un corso a struttura seminariale, il programma coincide con quello degli altri ordinamenti.
Eventuali indicazioni per non frequentantiTrattandosi di un corso a struttura seminariale (vedi sotto: Modalità d'esame) è OBBLIGATORIA LA FREQUENZA da parte degli studenti. Solo in motivati casi particolari, chi è impossibilitato a frequentare e vuole sostenere l�esame deve concordare il programma con il docente.
Propedeuticità richieste dal docenteE' previsto che gli studenti abbiano sostenuto almeno due esami di Letteratura italiana per la laurea triennale, in quanto è ovviamente necessario che essi posseggano una buona preparazione sulla storia della letteratura italiana, sulla metrica e sulla retorica.
Modalità d'esameIl corso ha una struttura seminariale, che prevede la frequenza e la partecipazione attiva da parte degli studenti, i quali dovranno svolgere una relazione in forma orale su un argomento assegnato dal docente. Ogni relazione sarà discussa con il coinvolgimento degli altri studenti, e riceverà  una valutazione che sarà  comunicata individualmente in sede di ricevimento. Dopo la fine del corso, entro le date che saranno indicate a suo tempo, dovrà essere consegnata la versione scritta di tale relazione su uno stampato cartaceo, rispettando i limiti quantitativi prescritti dal docente. La valutazione finale terrà conto di tutte le attività svolte durante il corso (esposizioni orali e interventi di commento) e dell'elaborato scritto; di quest'ultimo non saranno trascurati gli aspetti formali.
Prossimi appelli Da settembre 2014 le iscrizioni si raccolgono dal portale esami di ateneo

Ultimo aggiornamento: 26/1/2015


Home Altri anni accademici Operatori Docenti
Tutte le informazioni contenute in questo sito sono a disposizione del pubblico solo per uso privato. E' espressamente vietata la riproduzione totale o parziale a fini commerciali di testi e immagini qui pubblicati.