Anno Accademico: 2014-2015
:: Ricerca ::
Titolatura
Docente
Settore disciplinare
Corso di laurea
Iscrizione on line Appelli d'esame Avvisi
:: Insegnamento :: Lingua inglese
Titolatura Lingua inglese
CDS Letterature e filologie europee - Magistrale (DM 270)
Docenti Belinda Blanche Crawford
Tipo di insegnamento Corso
Codici/crediti Modulo unico:645LL cfu:6
Settore scientifico - disciplinare L-LIN/12 Lingua e traduzione - Lingua inglese
NoteL'insegnamento condivide parte dei contenuti con, Lingua Inglese, 12 CFU, CdS WLF, che viene mutuato su Lingua inglese B del CdS in Lingue e Letterature Moderne Euroamericane.
Periodo lezioniSecondo semestre
OrarioSecondo semestre del corso di laurea in Letterature e filologie europee - Magistrale (DM 270)
Commissione: MembriBelinda Crawford
Silvia Bruti
Titolo - modulo A o unicoModulo Lingua 1 (6 cfu)
- The structure of conversation
- Corpus linguistics as a methodology
Argomento: Modulo ALe lezioni di Lingua Inglese 1 inizieranno nel secondo semestre. L'obiettivo del corso è quello di approfondire gli aspetti strutturali della conversazione, soffermandosi sulle differenze tra il linguaggio parlato in ambito informale e il testo scritto. Inoltre, verranno introdotte le nozioni fondamentali della linguistica dei corpora come metodologia particolarmente utile per analizzare gli elementi distintivi della conversazione.
Testi: Modulo AModulo 1a e 1b
(1) J. Miller, 2006, “Spoken and written English” in B. Aarts, A. McMahon (eds),The Handbook of English Linguistics, Oxford, Blackwell, pp. 670-691.
(2) G. Kennedy, 1998. Introduction to Corpus Linguistics, Harlow, Longman (Chapter 1, pp. 1-12).
(3) D. Biber et al., 1999, “The grammar of conversation”, in The Longman Grammar of Spoken and Written English, London and New York, Longman. (Chapter 14, pp. 1038-1125).
(4) B Crawford Camiciottoli, 2007. The Language of Business Studies Lectures: A Corpus-assisted analysis. Amsterdam/Philadelphia: John Benjamins: Chapter 3 (pp. 31-42 fino a sezione 3.5.3), Chapter 4 (p. 52 da sezione 4.3.1 – p. 72) e Chapter 5 (sezione 5.2.3 “Micromarkers” da p. 89 a p. 94).
(5) B. Crawford Camiciottoli, 2008, “Interaction in academic lectures vs. written text materials: the case of questions”, Journal of Pragmatics, 40, 7, pp. 1216-1231.

I materiali sopraindicati saranno disponibili presso la Copisteria Universitaria in Via S. Simone.
Altri materiali saranno forniti dalla docente durante il corso e resi disponibili sulla piattaforma Moodle e/o presso la Copisteria Universitaria, Via S. Simone.

Inoltre, un dizionario monolingua, ad esempio:
(a) Cambridge Advanced Learner’s dictionary
(b) Collins Cobuild Advanced Learner’s English Dictionary
(c) Longman Dictionary of Contemporary English
(d) Macmillan English Dictionary for Advanced Learners
(e) Merriam-Webster’s Advanced Learner’s Dictionary (ed. Perrault), 2008.
(f) The Oxford Advanced Learner’s Dictionary
Titolo - modulo BSECONDO ANNO

Conversation in novels and films
Argomento: Modulo BIl secondo anno sarà dedicato a un approfondimento della pragmatica della comunicazione e dell'interazione faccia a faccia.
Per gli studenti dell'anno accademico 2012/2013, che nella vecchia organizzazione di LEA con i due anni accorpati hanno già trattato queste tematiche, il corso sarà un approfondimento di due aspetti particolari:

-il dialogo dal romanzo al film, cioè la resa della conversazione nel processo di transcodificazione da testo narrativo a testo filmico;
-i fenomeni del parlato nel romanzo e nel film, evidenziando pertanto come l'oralità spontanea sia rappresentata in questi due tipi di testo.
Testi: Modulo BRonald Carter, Michael McCarthy, 2006, Cambridge Grammar of English, Cambridge, Cambridge University Press (la sezione Spoken Language, "Introduction to grammar and spoken English", "From utterance to discourse", "From discourse to social contexts", da pagina 164 a 265)
Sarah Kozloff, 2000, Overhearting Film Dialogue, Berkeley, University of california Press (parti in fotocopia)
Brian McFarlane, 1996, Novel to Film, Oxford, Clarendon Press (parti in fotocopia)
Emma Thompson, 2001, The Sense and Sensibility Screenplay and Diaries, Ny, New Market Press (parti in fotocopia)
Alcuni articoli tratti da Roberta Piazza, Monika Bednarek, Fabio Rossi (a cura di), Telecinematic Discourse, Approaches to the language of films and television series, Amsterdam, John Benjamins (parti in fotocopia)
Eventuali indicazioni per non frequentantiInformarsi circa le modalità di verifica per il lettorato di durata ANNUALE (vedi sotto nella sezione Propedeuticità)
Contattare la docente prima di sostenere l'esame.
Propedeuticità richieste dal docenteIl Corso di Lingua Inglese prevede il raggiungimento del livello che si colloca tra C1 e C1+ di conoscenza della Lingua. A questo fine, lo studente dovrà, come parte del proprio lavoro individuale, integrare la propria preparazione seguendo il lettorato organizzato dal CLI presso il Dipartimento (ex-Lettorato) per il livello indicato. Il superamento del test di livello del Corso CLI è condizione per poter registrare il voto finale. L’attestato del CLI può essere sostituito da una certificazione internazionale tra quelle sotto indicate, conseguita non oltre i due anni precedenti. Certificazioni C1 riconosciute:
- Cambridge Certificate in Advanced English (CAE)
- IELTS Good User (punteggio 7.0-7.5)
- Toefl: PBT (punteggio 560-619), CBT (punteggio 220-262), iBT (110-120)
I lettorati, di durata ANNUALE, sono tenuti dalla Dott. Luisa Pieri (primo anno) e dalla Dott. Wendy Doherty (secondo anno). Il corso si concentrerà su tutte le abilità. Le verifiche delle conoscenze prevederanno un test scritto e uno orale.
Modalità d'esamePRIMO ANNO
Per gli studenti frequentanti:
Modulo 1a: L' esame è composto da: (1) una prova scritta in itinere (50%) e (2) una prova scritta finale con l'uso del dizionario monolingue (50%).
Per gli studenti non-frequentanti: L’esame consiste in una prova scritta finale con domande aperte su argomenti trattati durante il modulo ed esercizi di analisi testuale. E' consentito l'uso del dizionario monolingue.
Alla votazione finale contribuisce anche il risultato riportato nelle prove relative al Corso CLI.

SECONDO ANNO: L'esame consiste in una prova scritta sui contenuti del corso (domande di verifica e analisi di testi). Per gli studenti frequentanti ci saranno anche delle modalità di verifica durante lo svolgimento del corso (relazione o presentazione orale).




Prossimi appelli Da settembre 2014 le iscrizioni si raccolgono dal portale esami di ateneo

Ultimo aggiornamento: 16/2/2015


Home Altri anni accademici Operatori Docenti
Tutte le informazioni contenute in questo sito sono a disposizione del pubblico solo per uso privato. E' espressamente vietata la riproduzione totale o parziale a fini commerciali di testi e immagini qui pubblicati.